Le Birre Artigianali

Lervig  “Brett Dog”

Birra di frumento in stile belga. Brassata con coriandolo, bucce d’arancia, luppoli Saaz e East Kent Golding per garantire un aroma elegantemente fragrante, speziato ma delicatissimo allo stesso tempo, e infine il nostro tant’amato LIEVITO BRETTA che pensa a tutto il resto. E scusate se è poco…! 😉

Gose

La Gose è una birra ad alta fermentazione composta principalmente da frumento, ma a differenza di una classica Weizen tedesca viene prodotta con un lievito poco caratterizzante, presenza di spezie (sale e coriandolo) e lattobacilli che donano una gradevolissima acidità lattica. Il grado alcolico è di 4-4,5%. La presenza del coriandolo è avvertibile al naso sotto forma di note speziate. Il sale aggiunge una certa mineralità, mentre i batteri lattici donano alla birra una buona acidità. Il corpo è esile e l’amaro quasi impercettibile. Tutte queste caratteristiche rendono la Gose una birra altamente beverina e dissetante. Questa RITTERGUTS da noi proposta è una birra rinfrescante, con una sapidità moderata, ma di certo più pronunciata nelle sue note lattiche.
La Birra per persone diversamente basiche… o acide, fate voi! 😛
Un’altra birra. Dai nostri rubinetti.

Double Dark Alliance

IMPERIAL Coffee STOUT.
La collaborazione tra due grandi birrifici: ARBOR e MOOR.
Il risultato è una birra con ovvi sentori di caffè e fave di cacao; dopo un ingresso dolciastro vengono fuori i luppoli che oltre a dare un po’ di note erbacee chiudono la bevuta con una piacevole secchezza. Una gran bella birra. Davvero.

Moor “Old Freddy Walk”

Una Old Ale ma molti la definiscono una Porter.
Si presenta di colore nero con schiuma beige, fine, cremosa e persistente.
Vede un blend di malti Pale, Lager, Crystal, Wheat e Black che le conferiscono un carattere tostato e morbido.
A livello sensoriale emergono in maniera evidente le note di caffè e cioccolato unite a sentori dolci di melassa e caramello.
Al palato si scoprono anche sfumature di frutta secca e candita su una struttura cremosa.
Birra molto dolce ma sempre caratterizzata da una buona secchezza che non la rende mai stucchevole con il retrogusto lievemente amaro. Buona bevibilità.

Hornbeer “Fundamental Blackhorn”

L’imperial stout di Hornbeer si presenta di colore nero con schiuma color nocciola, compatta, cremosa e molto persistente.
L’aroma ha una buona intensità nella quale s’intrecciano soprattutto alcool, caffè, orzo tostato e liquirizia, con qualche lieve sentore di agrumi, legno umido, tabacco e frutta secca.
Corpo pieno, birra densa, catramosa, quasi masticabile. Al palato orzo tostato, liquirizia e caffè, legno, cenere e tabacco, perfettamente corrispondente all’aroma.
Il finale è (molto) amaro, tostato, resinoso, terroso.
Birra molto intensa che si sorseggia con calma e che vi accompagna per tutta la serata.

Lambrate “Imperial Ghisa”

Sorella “imperial” della famosissima Ghisa, è l’oscura paladina del bere scuro!
Di colore ebano scuro, schiuma nocciola, cremosa, compatta e molto persistente,aromi torrefatti di caffè, cioccolato e liquirizia.
Il fondo è affumicato e in bocca è molto corposa.
Tutti i sapori del torrefatto ti travolgono, lasciandoti senza fiato con un grado alcolico nascosto e un finale piacevolmente amaro.
Non è una birra per ogni momento… ma se saprete aspettare il momento giusto saprà sorprendervi.

Bevog “Kramah”

Una I.P.A. decisamente fuori stile e che si lascia apprezzare per la sua sfrontatezza. Si presenta tipicamente ambrata con piccoli riflessi ramati che le conferiscono un colore denso prettamente in linea con l’immagine che la birra vuole dare.
Una schiuma mediamente persistente a grana grossa che lascia intuire un corpo pieno e solido.
Ha piacevoli sentori fruttati di albicocca, caramello e legno.
Il luppolo usato conferisce un forte aroma di mango, litchi, agrumi tipicamente tropicali.
Al gusto si percepisce subito la sua amaricità di 70 IBU, finale secco e asciutto, lieve acidità con il malto in gran risalto.

Icona Telefono
Icona Prenotazione
Icona Mappa